ƒ

I luoghi abbandonati più spettacolari

Posti spettrali, lugubri ma stupendi nella loro eclettica magnificenza.

di Valentina Cervelli 27 gennaio 2014 9:39
luoghi abbandonati più spettacolari

Luoghi abbandonati, spettrali ma unici nel loro aspetto. Spettacolari nel loro presentarsi all’occhio umano. Quando si pensa a dei luoghi fantasma il mix tra abbandono e mistero diventa quasi palpabile, anche se le motivazioni della loro solitudine sono tristemente note.  Vediamo insieme quelli considerabili i più belli.

In molti di loro sembra quasi di trovarsi all’interno dei un film.

Pripyat, Ucraina

La ruota panoramica ferma di questo parco è come un monito silenzioso ma presente del disastro che Chernobyl ha rappresentato. E’ stata abbandonata il giorno dell’incidente e mai più utilizzata. Anche nel fotografare questo luogo, ci si è avvicinati con molta cautela e le giuste precauzioni.

Miniera di diamanti di Myrne, Siberia

E’ la seconda miniera più grande al mondo. E’ stata abbandonata dopo che scendere nel buco per continuare ad estrarre si era fatto impossibile. Ma lo spettacolo agli occhi è qualcosa di straordinario.

Fattoria abbandonata di Seneca Lake, New York

Sembra uscita da un film dell’orrore e le automobili abbandonate che la circondano, rendono il tutto ancora più spettrale e lugubre anche se interessante.

Willard Asylum – Willard, New York

Se esistesse un posto davvero stregato al mondo, questa struttura conquisterebbe di merito tale titolo. Questo “manicomio” ha visto morire al suo interno più della metà dei suoi pazienti dal giorno della sua apertura fino a quello della sua chiusura (1869-1995). Per alcuni pazienti vi è stato il rientro in società. Per altri la morte.

Six Flags Jazzland – New Orleans, Louisiana

Sembra uscito da un racconto di Stephen King. L’atmosfera di questo parco giochi è lugubre, spaventosa, ma magnifica nella sua semplicità. Distrutto dall’uragano Katrina da molti viene considerato perfetto come set per film dell’orrore.

Photo Credit | Distractify

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti