ƒ

Cuore stampato in 3d salva bimbo di 14 mesi

L'organo artificiale ha consentito di curare il piccolo gravemente malato.

di Valentina Cervelli 27 febbraio 2014 9:40
Cuore stampato 3d salva bimbo 14 mesi

Un cuore stampato in 3D ha salvato la vita di Roland Lian Cung Bawi, un bambino di appena 14 mesi gravemente malato. Un modello tridimensionale è stato in grado di dare al bambino una vita nuova.

I medici che hanno in cura il piccolo Roland sostengono che non dovrebbe avere bisogno di interventi futuri grazie alla tempestività dell’operazione condotta proprio, grazie a questo cuore in 3D. Il bambino è nato con 4 diverse malformazioni cardiache e la sua vita, piena di problemi era appesa ad un filo. Erle Austin, del Kosair Childeren Hospital di Louisville in Kentucky, aveva già condotto diversi interventi di questo genere utilizzando organi in 3D come modello, ma rispetto alla casistica precedente, quella di Roland sembrava rappresentare una sfida molto più insidiosa per i chirurghi, per via dell’età del bambino e le dimensioni dell’organo.

I normali esami bidimensionali infatti sembravano non essere sufficienti per verificare l’esattezza portata delle malformazioni cardiache. Il dott. Austin ha ricreato con la stampante 3D il cuore del piccolo replicandolo perfettamente ma raddoppiandone le dimensioni. Venti ore e 600 dollari spesi e tra le mani dei medici vi è stato il cuore del bambino letteralmente. In questo modo è stato possibile per l’equipe studiare il da farsi e curare chirurgicamente il bambino. Si tratta del primo utilizzo di questa tipologia di stampante in ambito cardiologico pediatrico ed il fatto che nonostante l’operazione subita lo scorso 10 febbraio il piccolo non abbia avuto complicazioni fa ben sperare gli esperti sulla non necessità di ulteriori interventi sul piccolo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti