ƒ

12 fatti che non si sanno sui gatti

Non crederete a ciò che leggerete e che non sapevate sui felini.

di Valentina Cervelli 2 marzo 2014 9:09
12 fatti non si sanno gatti

I gatti sono degli animali davvero interessanti e particolari. Non avranno con gli uomini lo stesso tipo di rapporto tipico dei cani, ma conoscono il modo di farsi amare e coccolare. E danno molto anche loro a livello umano. Oggi vogliamo raccontarvi 12 fatti che non si sanno sui gatti. E credeteci quando vi diciamo che alcuni sono davvero spettacolari.

  • L’urina dei gatti ha luminescenza al buio
  • Una gatta può dar vita a 100 cuccioli nel corso della sua vita
  • E tutti i gatti possono dipendere da padri diversi nella stessa cucciolata
  • Mordono circa 40mila persone ogni anno in America
  • Hanno portato all’estinzione circa 33 specie
  • Non amano bere l’acqua posta vicina al loro cibo
  • Le ossa del collo dei gatti non solo collegate ad altre ossa
  • Se non castrato il pene dei gatti può ricoprirsi di piccolissimi e fini aculei
  • Miagolano difficilmente l’uno all’altro
  • Il miagolio è di solito riservato agli umani
  • Dormono 16 ore al giorno
  • Un terzo del loro periodo di veglia lo passano pulendosi

Wow. Alcuni di questi “segreti” ci erano sconosciuti davvero. Vogliamo parlare della luminescenza dell’urina di gatto al buio? Ci si potrebbero tracciare dei sentieri! Mettendo da parte gli scherzi potremmo aver capito perché spesso i felini marcano il territorio in tal mondo. Non solo per supremazia… ma anche per non perdersi? Quella che ci inquieta di più? Senza dubbio la crescita di piccoli aculei fini fini sul pene se il gatto non viene castrato. Povero micio… ecco che forse quando vivono con noi in casa, la castrazione non diventa solo un utile mezzo di controllo delle nascite.

12 fatti che non si sanno sui gatti

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti