ƒ

Cosa non fare quando c’è il terremoto

Quando la terra inizia a tremare è bene evitare alcuni comportamenti.

di Valentina Cervelli 5 marzo 2014 9:51
cosa non fare terremoto

Cosa non fare quando c’è il terremoto?  La lista delle azioni da evitare quando la terra inizia a tremare è tanto ampia quanto quella con le istruzioni da seguire in tali casi. La cosa più importante di tutte? Non perdere la testa e ricordarsi di fare tutto ciò che possa preservare la nostra salute e la nostra vita in questi casi.

Sono poche le regole da seguire in caso di terremoto e tutte in qualche modo vitali per la sopravvivenza della persona. Se la terra inizia a tremare e voi vi trovate al piano alto di un edificio, la cosa che dovete assolutamente evitare è quella di precipitarvi per le scale. Esse sono uno dei punti più deboli dell’intero stabile: il rischio di farsi del male nel correrle di corsa in mezzo alla gente o che crollino in caso di forte scossa è molto alto.  Allo stesso modo vanno evitati gli ascensori: può venire infatti a mancare l’energia elettrica ed il rischio di rimanerci intrappolati è più che frequente. I lampadari? Vanno evitati. Ricordatevi di mettervi sotto l’architrave di un muro portante: sono i più resistenti. Evitate di trovarvi vicini a mobili che possano cadervi addosso e rifugiatevi sotto forti e grandi tavoli.

Se vi trovate all’esterno, non mettetevi nelle vicinanze di alberi, pali della luce, tralicci dell’alta tensione. Sono a potenziale rischio crollo. Stessa cosa è valida per ponti e cavalcavia: evitate il più possibile di rimanerci fermi sopra se vi ci trovate al momento di inizio delle scosse. Ed in tutto questo: non fatevi prendere mai dal panico.

Photo Credit | Thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti