ƒ

Come si toglie la puzza di vomito?

Un metodo infallibile per eliminare qualsiasi odore di vomito.

di Valentina Cervelli 2 aprile 2014 8:29
come si toglie puzza vomito

Come si toglie la puzza di vomito? Purtroppo questa è una domanda che almeno una volta nella vita siamo stati costretti a porci tutti quanti. Sulle superfici definibili dure, il problema non sussiste: basta rimuovere il tutto e pulire il pavimento con del detergente profumato. Ma su tappeti o tessuti?

In quei casi ne lo straccio umido ne lo spazzolone ci sono d’aiuto. Anzi, soprattutto sui tappeti e sulle moquette la questione si fa davvero ostile. Come fare per evitare che la puzza di vomito si impregni nei tessuti? Il primo segreto consta nel pulire immediatamente. Mettetevi quindi dei guanti di plastica se li avete ed eliminate qualsiasi residuo solido. Aiutatevi con della carta da cucina, o dei tovaglioli di carta per eseguire questa operazione.

Fatto questo dovete avvalervi dell’aiuto del detergente. In questo caso vi consigliamo di provare prima su un angolo nascosto del tappeto o della moquette se il “sapone” scelto sia adatto ad essere utilizzato senza che scolori il tessuto. Prendete quindi una spugna umida e fate in modo, sfregando con delicatezza, che il detergente penetri adeguatamente nel tappeto o in generale nel tessuto, verificando di lasciarlo “in posa” secondo le istruzioni riportate sulla sua etichetta. Ora arriva la parte più interessante: prendere un aspirapolvere ed aspirate il tutto per poi ricoprire la macchia con del bicarbonato. Sfregate con delicatezza per far penetrare anch’esso e ripassate con l’aspirapolvere dopo aver lasciato lo stesso sul tappeto per almeno 6-7 ore. Ripetete la parte del bicarbonato fino a che non sarà scomparsa totalmente la puzza di vomito.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti