ƒ

Cosa è il cumulonembo?

Spaventosa e oscura è spesso causa di temporali estivi.

di Valentina Cervelli 2 maggio 2014 9:43
cosa è cumulonembo

Cosa è un cumulonembo? Spesso sentiamo parlare di lui nei documentari e in merito a particolari condizioni meteorologiche: vediamo di scoprine qualcosa di più. Il suo aspetto può essere spaventoso ed può raggiungere diversi chilometri di altezza.

Il cumulonembo è infatti una nuvola a sviluppo verticale che ricorda le fattezze di una torre dalla base piatta. Di solito la sua distanza dal suolo è pari ad almeno 2mila metri e la sua altezza può arrivarne a raggiungere 12mila senza alcun problema, fino ad arrivare al limite della troposfera. Arrivata a quel punto il suo sviluppo cambia verso e si espande orizzontalmente, creando una sorta di incudine a livello visivo. Il cumulonembo alla base è di solito molto scuro, quasi nero. Quando lo stesso è cagione di grandine assume delle sfumature verdi-giallognole.

Riassumendo brevemente quella che è la sua funzione, il cumulonembo è in pratica la nube che da vita ai temporali e non è raro imbattersi in lei nei temporali dei mesi estivi. La forte elettricità statica di cui si carica da vita a fulmini, e le correnti sviluppano forti venti a terra. E’ forse inutile sottolineare che questo tipo di nuvola è pericolosa per chiunque si metta in volo, sia che si tratti di vela, volo libero e piloti di aeroplano. Si tratta di una turbolenza che di solito si cerca di evitare. Di solito questo tipo di nuvola (che può presentarsi sia con precipitazioni che senza, N.d.R.) si viene a creare quando l’aria è molto calda, umida ed in generale le condizioni meteorologiche instabili.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti