ƒ

Cosa comporta mangiare senza bere

Assumere la giusta quantità di liquidi è importante anche durante i pasti.

di Valentina Cervelli 9 maggio 2014 9:20
cosa comporta mangiare senza bere

Cosa comporta mangiare senza bere? Assumere un pasto senza assumere il giusto apporto di liquidi può influire sul processo digestivo dei cibi nello stomaco. Ad essere coinvolti in questo caso sono i succhi gastrici e gli enzimi coinvolti nella digestione. Vediamo insieme in quale modo tale processo viene influenzato.

Mangiare senza bere non è una mossa molto saggia da eseguire. Ovviamente non sarete in pericolo di vita se mangerete senza assumere liquidi, ma se volete avere una digestione semplice e priva di problemi, bere un paio di bicchieri durante il pasto è consigliato. Dovete capire che quando il cibo raggiunge lo stomaco dopo essere ingerito viene in pratica impregnato dai succhi gastrici. Se gli alimenti risulteranno “troppo asciutti” il nostro organismo ricercherà i liquidi a lui necessari per una buona digestione prendendola dalle altre parti del corpo in modo tale da diluire il contenuto dello stomaco il necessario per dare agli acidi stessi la capacità di lavorare in modo corretto.

In poche parole se non beviamo un poco durante i pasti principali soprattutto, rischiamo di affaticare molto la digestione, rallentando la formazione dei succhi gastrici. Ovviamente non si deve cadere nemmeno nell’errore opposto: ovvero quello di bere troppa acqua. In quel caso i succhi gastrici ne uscirebbero troppo diluiti, prolungando comunque la digestione. Se state per cibarvi di cibo ricco di amido vi consigliamo di bere o prima o dopo il pasto per non eliminare l’enzima della saliva che consente di predigerire questa tipologia di alimenti, pesanti altrimenti da affrontare da sola per lo stomaco.

Photo Credit | Thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti