ƒ

5 leggende metropolitane sui fast food

Vero o falso? Scopriamo se quello che viene raccontato è attendibile.

di Valentina Cervelli 16 luglio 2014 9:45
5 leggende metropolitane fast food

Pensare ai fast food fa venire sempre un po’ l’acquolina in bocca. Anche se non siamo sicuri che avrete tanta fame dopo che vi avremmo raccontato 5 leggende metropolitane che da tempo vengono raccontate sul settore. Alcune sono vere, altre  false. Altre… lo scoprirete da soli. Sicuramente qualcosa dentro di voi cambierà.

Pronti a scoprire quali tra le leggende metropolitane sui fast food sia vera o falsa?

  1. Un dito è stato trovato all’interno di una zuppa della catena “Wendy“. E’ vero. O quasi. Una coppia ha raccontato di averci inserito il dito appositamente come parte di un piano di estorsione. Il giudice che li ha processati li ha condannati ad un totale di 21 anni in prigione.
  2. KFC ha dovuto cambiate il nome perchè non servono galline ma organismi geneticamente modificati. Falso. Ha cambiato nome perchè il Kentucky ha iniziato a tassare per le attività commerciali l’utilizzo del nome dello stato.
  3. MC Donald usa come filler per i suoi hamburger carne di verme, di canguro e gli occhi delle mucche. Falso,ognuna di queste alternative costerebbe più della pura e sola carne di manzo.
  4. Una donna ha trovato una testa di gallina fritta in un pacco di chicken mcnuggets. Impossibile da stabilire. La storia ha infatti raccolto un sacco di attenzione nel 200, ma non si è mai riusciti a capire se se lo fosse effettivamente inventato o se fosse stata la verità.
  5. La Tacobell in Inghilterra ha servito carne di cavallo nei suoi prodotti.Vero, ma mescolata alla carne di manzo o in percentuali molto basse.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti