ƒ

Racetrack Playa, ecco perchè le pietre camminano

Un fenomeno naturale misterioso per anni è stato ora spiegato.

di Valentina Cervelli 29 agosto 2014 9:29
Racetrack Playa perchè pietre camminano

Per decenni gli scienziati si sono interrogati sulle pietre in movimento del Racetrak Playa, un lago asciutto che si trova nella Valle della Morte, nello stato californiano. Una ricerca pubblicata sulla rivista di settore Plos One ha risposto a questa domanda.

Esse sono conosciute anche come “sliding rock” o “sailing stone” ed i sentieri dritti che per decenni hanno tracciato sulla superficie della Racetrack Playa, erano graffi del suolo ai quali non si è mai riusciti a dare spiegazione fino ad ora. E’ stato infatti scoperto che le pietre si muovono su dei sottili, quasi impercettibili strati di ghiaccio che si formano sul letto asciutto del lago quando lo stesso si riempie di acqua piovana. Una delle caratteristiche del terreno che consente ciò è il fatto che questa “piana” sia effettivamente piatta e “liscia” inframmezzata solo da queste rocce. Esse sono alcune centinaia e passano da una grandezza infinitesimale a dei veri e propri massi. E con esse sono anche diverse le scie che vengono lasciate: alcune brevi, altre più lunghe, altre a forma di fulmine.

Se vi state chiedendo come si possa formare del ghiaccio in un luogo “desertico” come la Valle della Morte dovete tenere da conto che il lago si trova a circa 1100 metri sopra il livello del mare: quando cala la notte, talvolta la temperatura può scendere sotto lo zero. Lo strumento utilizzato per risolvere il mistero? Alcuni sassi sono stati “corretti” con un rilevatore GPS, una stazione meteo e telecamere time lapse in grado di monitorare ogni cambiamento.

Photo Credit | Tahoennathan-Wikimedia

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti