ƒ

Bus a letame umano: ecologico

Energia pulita a basso costo per locomozione prodotta direttamente dall'uomo.

di Valentina Cervelli 25 novembre 2014 8:53

Produrre energia per i motori grazie… alle feci umane. Il biometano utilizzato nella cittadina inglese di Bath per un innovativo autobus potrà idealmente sconvolgere, ma i risultati sono davvero incredibili. Volete conoscerli?

A detta di chi ha provato il viaggio su questo mezzo di locomozione a propulsione… naturale, l’autobus inquina poco, consuma ancora di meno e non puzza, ovviamente. Potrà quasi sembrare una barzelletta ed è facile farci ironia, ma il gas utilizzato dal veicolo è stato ottenuto da materiale organico di origine umana e forse davvero non esiste carburante migliore dato ciò che l’esperienza raccolta nel tragitto tra la cittadine e l’aeroporto ha mostrato. Il tutto è basato sull’azione dei batteri che trasformano il letame in metano e Co2. Un volta che ciò è accaduto si elimina l’anidride carbonica e si aggiunge del gas propano. Speciali filtri eliminano poi il cattivo odore.

Teoricamente questa tipologia di biometano rappresenta una novità solo per la locomozione: da diverso tempo infatti tale gas viene utilizzato nelle abitazioni della cittadina. E’ stato calcolato che in generale la trasformazione delle feci umane in energia può soddisfare almeno il 10% dell’intera necessità energetica. Il fatto che tutto questo possa essere applicato anche alle automobili o mezzi simili dimostra che si può utilizzare senza problemi una fonte alternativa al petrolio anche per la locomozione. Senza contare che oltre il risparmio economico si attiva anche un certo «guadagno» dal punto di vista ecologico: meno agenti inquinanti, più aria pulita. Ed è questo il primo risultato che si desidera ottenere quando si investe in un carburante di origine biologica.

Photo Credits | Vipavlenkoff / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti