4 esperimenti scientifici commestibili

La scienza non è quasi mai noiosa e talvolta... è anche golosa.

di Valentina Cervelli 2 gennaio 2015 10:28
4 esperimenti scientifici commestibili

Talvolta la scienza si può anche mangiare: scopriamo insieme 4 esperimenti commestibili.

1) Cocktail a strati

Vi serve del Baileys, del Grand Marnier, del Kahlua, un bicchiere da shot ed un cucchiaio. inserite nel bicchiere prima il Kahlua,poi inserite la crema di Whiskey delicatamente con un cucchiaio e poi fate lo stesso con l’ultimo liquore. Avendo diverse densità gli stessi di disporranno a strati bilanciando il loro peso.

2)Burro fatto in casa

Avete bisogno di panna intera liquida e di un contenitore richiudibile di plastica. Scuotetelo fino a che il liquido al suo interno smetterà di essere tale. Le scosse porteranno i grassi e le proteine della panna ad unirsi insieme creando il burro. Utilizzate poi una frusta per sbatterlo ed eliminare i grumi.

3) Limonata frizzante

Avete bisogno di limoni, zucchero di canna, acqua e bicarbonato di sodio. Prima di tutto spremete alcuni limoni. Prendete dell’acqua tiepida e versateci 4 cucchiai da te di zucchero di canna.E’ importante che la quantità di acqua corrisponda a quella di succo di limone.Unite ora 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e l’acqua con lo zucchero alla limonata e girate. La reazione chimica produrrà anidride carbonica, ovvero le bollicine che cercate!

4) Gelato

Avete bisogno di un barattolo pieno di ghiaccio,sale, panna leggera,estratto di vaniglia, zucchero e delle buste di plastica a chiusura ermetica. I una di queste bustine inserite la panna ed un cucchiaio da tè di zucchero ed un quarto di cucchiaio di estratto di vaniglia. In una busta più capiente inserite il ghiaccio e mezza tazza di sale. Prendete la busta più piccola e inseritela in quella più grande. Sollevate il tutto avvolgendolo in uno straccio da cucina e shakeratelo ben bene a mano. Inserire il sale nel ghiaccio porta ad un cambiamento di pressione all’interno della busta più piccola a causa della reazione chimica, portando gli ingredienti dello stesso a cambiare stato e indurirsi.

Photo Credits | ifong / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti