ƒ

I cani piangono?

Ecco il ruolo che le lacrime hanno nei nostri animali domestici.

di Valentina Cervelli 27 gennaio 2015 10:23
cani piangono

I cani piangono? Quando proviamo emozioni, forte gioia o dolore, noi esseri umani esprimiamo ciò che sentiamo anche attraverso le lacrime. I nostri animali domestici sono altrettanto fortunati? Scopriamolo.

La risposta è no. I nostri cani non posseggono una produzione lacrimale legata alla loro psiche o all’emotività. Le loro ghiandole lacrimali infatti agiscono solo ed esclusivamente per mantenere lo stesso idratato ed al massimo delle sue condizioni. Avete mai osservato bene gli occhi di un cane? La ghiandola lacrimale principale è ben visibile, e risiede nella parte superiore dell’occhio, all’altezza della commessura esterna delle palpebre. Assomiglia ad una sorta di grappolo ed è di colore rosa e brillante: si tratta dell’unione di piccoli lobuli sovrapposti. E le lacrime passano attraverso ognuno di essi, prima di convogliare nella cavità connettiva palpebrale superiore, che fa in modo tale di assicurare la salute dell’occhio formando la pellicola lacrimale pre-corneale.

Insomma, per quanto caratterizzati dalla capacità di provare sentimenti, i nostri amici a quattro zampe quando provano dolore non sono in grado di piangere. E in tal senso vogliamo collegare al discorso un’altra loro caratteristica: essi non sono in grado di provare sensi di colpa. Quando prendono quella espressione eccessivamente contrita ad orecchie basse, tale comportamento non è collegato al rimorso ma alla capacità di saper riconoscere di aver fatto qualcosa che non doveva essere fatto ed alla paura della “punizione” che potrebbe toccare loro. Niente lacrime quindi, e niente sensi di colpa per i cani che, a prescindere da questo, sanno come esprimere loro stessi. Sempre.

Photo Credits | Anna Baburkina / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti