6 momenti imbarazzanti dai quali nessuno ti salva

Paghereste affinché qualcuno vi avvertisse prima di fare queste figure barbine.

di Valentina Cervelli 27 marzo 2015 10:29
6 momenti imbarazzanti nessuno salva

Vi sono 6 momenti imbarazzanti dai quali sembra che nessuno voglia salvarti mai. Un po’ perchè non sa come comunicarlo senza offendere, un po’ perchè talvolta sono così divertenti che si fa fatica, in maniera un po’ malvagia a rinunciare al divertimento gratuito. Vediamoli insieme.

1.  Gonna tirata su a mostrare intimo o patta aperta

E’ il sovrano dei momenti imbarazzanti che un uomo o una donna possono sperimentare. Questo perchè non solo viene messo in bella mostra l’intimo che si indossa ma anche perchè ad essere esposte sono quelle parti private che a meno di una conoscenza più profonda od una insana passione per il nudismo metropolitano si tenta di far rimanere tali. Soprattutto se sotto l’indumento esterno si va commando, ovvero senza mutande.

2. Camicia aperta a mostrare il petto

Si tratta di qualcosa che risulta essere tutt’altro che piacevole perchè dà una sensazione di sciatteria molto evidente. Nelle donne non è il massimo quando il seno rimane esposto.

3. Maglia rimasta incastrata in alto a mostrare l’addome

Tipico problema di chi lavora ad una scrivania. A meno che non si abbiano degli addominali da urlo di solito questo è un imprevisto che tutti eviteremmo di vivere.

4. Bocca sporca di cibo

I tovagliolini servono a qualcosa: usateli prima di parlare con qualcuno.

5. Carta attaccata alla scarpa

Fate attenzione quando andate al bagno, la carta igienica se si bagna e viene a contatto con la vostra scarpa crea la figura imbarazzante più diffusa sul pianeta.

6. Cibo  e rossetto attaccato ai denti

Tra le peggiori esperienze possibili. Controllate con uno specchietto.

Photo Credits | Matthew Benoit / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti