ƒ

7 curiosità sulla marijuana

Fatti che non avevamo il minimo presentimento fossero tali.

di Valentina Cervelli 3 aprile 2015 10:35
7 curiosità marijuana

Se ne dicono sempre tante sulla marijuana e sugli effetti che la stessa ha sul corpo umano e sulle persone. Per una volta vogliamo concentrarsi sulle curiosità che la riguardano. Ben 7 per voi, oggi.

1) A differenza di ciò che si crede popolarmente Thomas Jefferson, il presidente degli Stati Uniti non ha probabilmente fumato marijuana.

2) Uno studio ha provato che gli estrogeni aumentano la sensibilità alla marijuana. Tecnicamente in base a questo le donne rischiano di sperimentare uno sballo maggiore.

3) Ma è anche stato provato che le cavie di sesso femminile sono quelle che sviluppano poi facilmente un certo livello di tolleranza nei confronti dei cannabinoidi.

4) La marijuana veniva usata come medicinale nel 1800. Decisamente meglio delle sanguisughe vero?

5) Essa è considerata tuttora come uno stimolante dell’appetito, un antinfiammatorio e antidolorifico.

6) Si ha più voglia di mangiare dopo uno spinello perchè si ha una maggiore percezione del sapore e dell’odore del cibo.

7) Le persone in favore della legalizzazione della marijuana crescono ogni anno.

E’ incredibile, le donne sentono di più l’effetto di uno spinello, ma contemporaneamente sono quelli che sviluppano più resistenza in generale riguardo allo stesso e che quindi con molta probabilità necessitano di maggiori dosi. E che dire del fatto che tutti sono convinti che l’ex presidente degli Stati Uniti sia stato un fumatore incallito? In tutta onestà davvero non vediamo l’ora di saperne di più di questa storia.  Non stupisce però che venga considerata una incredibile medicina e che lo sia stata per tanto tempo. Siete anche voi tra coloro che la vorrebbero legalizzata in fretta?

Photo Credits | Jan Havlicek / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti