ƒ

Come osservare il “bacio” di Giove e Venere il 30 giugno

Un modo semplice per osservare un interessante fenomeno ottico planetario.

di Valentina Cervelli 26 giugno 2015 10:32
come-osservare-bacio-giove-venere-30-giugno

Già ora è possibile vedere i due pianeti vicini. Ma cosa ne dite di comprendere insieme come riuscire a vedere il prossimo 30 giugno il “bacio” tra Venere e Giove in cielo? In questo momento sono gli astri più brillanti del nostro cielo notturno.

Ovviamente la vicinanza così “intensa” è frutto di un effetto ottico che il prossimo 30 giugno ce li mostrerà in pratica sovrapposti. Per riuscire nell’impresa di questa particolare visione dobbiamo concentrare la nostra attenzione a ovest. Sarà infatti guardando in quella direzione che potranno apparirci come un unico grande pianeta brillante: ai nostri occhi di osservatori terrestri saranno divisi solamente da 1/3 di grado, una distanza per noi praticamente impercettibile.

Nell’emisfero australe tale osservazione invece sarà possibile il prossimo luglio. Come abbiamo anticipato ovviamente i due pianeti non sono così vicini: vi sono almeno 800 milioni di chilometri a separarli: sono le loro posizioni nella rispettiva orbita a darci questa fantastica illusione astronomica. Se perdiamo questa “finestra” di osservazione, la prossima occasione vi sarà nell’agosto del 2016, tra più di un anno.

Volete osservare questa incredibile relazione amorosa planetaria? Incominciate ad osservare il cielo ad occhio nudo in direzione ovest da subito dopo il tramonto. E’ uno spettacolo che vale la pena di osservare con attenzione. Non è rarissimo, ma è sempre qualcosa da ricercare nei nostri cieli. Soprattutto quando lo stesso inquinamento luminoso spesso non ci consente di godere pienamente di tutte le stelle e le costellazioni del nostro emisfero con facilità. E se ne avete la possibilità, tirate fuori un telescopio se lo avete.

Photo Credits | Javier Rosano / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti