ƒ

4 motivi per non avere paura di volare

Treno ed automobile sono quasi sempre più pericolosi.

di Valentina Cervelli 25 agosto 2015 9:51
4 motivi non avere paura volare

Molte persone hanno il terrore di viaggiare in aereo, impauriti dall’altezza o dalle statistiche relative agli incidenti. Vediamo insieme 4 motivi per non avere paura di volare e così limitarsi nella scelta delle proprie vacanze.

1. Statistiche buone

Nonostante gli incidenti aerei possano sembrare molti a chi deve volare, se si calcola invece il numero di viaggi aerei che ogni giorno vengono effettuati in tutto il mondo e quindi le statistiche vengono lette correttamente, ci si rende conto che viaggiare in questo modo è molto più sicuro di ciò che si crede.

2. Rischio basso

Nel 2013 Arnold Barnett, del MIT di Boston ha calcolato il rischio di morte per coloro che viaggiano con le normali linee d’aereo.  Esso è pari ad 1 su 45 milione di voli. Per fare un esempio comprensibile a tutti, una persona potrebbe arrivare a volare 123 mila anni di seguito e sentirsi ancora al sicuro.

3. Più pericolosa l’automobile

Per colpa degli incidenti stradali muoiono ogni anno più di un milione di persone. Sono dati raccolti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2010. Viaggiare in automobile è la causa di decesso principale tra i 15 ed i 29 anni di età. Davanti a questi dati le statistiche relative ai viaggi in aereo risultano essere ancora più chiare.

4. Turbolenze non sempre pericolose

Le turbolenze rappresentano uno degli spauracchi più grandi di chi ha paura di volare. In realtà ne esistono di tre tipi: leggere, moderate e gravi. Quelle leggere possono essere comparate ad una bica sulla strada mentre quelle moderate, durano di solito 10-15 minuti ed in caso la stessa si protragga possono tentare di spostare l’aereo ad una diversa altitudine. A livello statistico la turbolenza forte è molto rara: dimenticate ciò che vedere al cinema: di solito causa meno guai ed è altrettanto gestibile dal pilota dell’aereo.

Photo Credits | fotum / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti