ƒ

Micro maiali geneticamente modificati in commercio

Animali minuscoli rispetto alla natura per accontentare richieste private.

di Valentina Cervelli 1 ottobre 2015 10:26
micro-maiali-geneticamente-modificati-commercio

Micro maiali pensati per la sperimentazione rischiano di finire in commercio come animali domestici: gli scienziati della Beijing Genomics Institute di Shenzhen in Cina rendono, da quel che si evince, disponibile la loro conoscenza in tal senso.

In pratica possono fornire maiali geneticamente modificati per restare piccoli. Non è una novità che il maiale sia geneticamente molto simile all’uomo e che come tale venga utilizzato in particolari sperimentazioni. Ma per quanto alcune specie vengano allevate come animali domestici, di solito si accetta ovviamente la natura per quello che è e non si va alla ricerca di un animale microscopico rispetto alle normali dimensioni.

Almeno fino ad ora visto che i ricercatori, partendo da cellule staminali fetali dei maiali di razza Bama dal peso massimo di 45 kg, hanno letteralmente clonato una nuova specie rendendo silenziosi alcuni geni ed inibendo l’ormone della crescita. Il suo peso massimo arriva a 14 kg e vengono di solito usati per studiare il microbioma e l’effetto dei farmaci. Ma tale agire ha un costo: per questo il laboratorio sopra citato ha deciso di mettere a disposizione la propria conoscenza per creare dei mini maiali da poter mettere in vendita su richiesta: in questo modo diventerebbe possibile per loro ammortizzare i costi generali della ricerca e proseguire con la stessa. Il prezzo di questi maialini frutto di ingegneria genetica? 1600 dollari. Ed a quanto pare viene data la possibilità alle persone di scegliere in anticipo anche il colore delle setole che dovrà avere il maialino.

Un esempio di scienza che si mette al servizio dei cittadini per continuare ad essere al proprio servizio.

Photo Credits | Volodymyr Burdiak / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti