ƒ

Come funzionano le allucinazioni

Il cervello, grazie alla sua struttura, può ingannare con successo la nostra vista.

di Valentina Cervelli 15 ottobre 2015 10:42
come funzionano allucinazioni

Come funzionano le allucinazioni? Sono i nostri occhi che trasformano la luce che batte su un oggetto in figure diverse nella maggior parte delle occasioni.Ma in base a cosa? Ecco l’attuale spiegazione degli scienziati.

Secondo uno studio condotto in collaborazione tra l’Università di Cambridge e quella di Cardiff pubblicato su PNAS; Proceedings of the National Academy of Science, esse scaturirebbero dalla tendenza, del tutto naturale del cervello di interpretare la realtà attraverso le sue conoscenze, colmando i buchi vuoti con “previsioni” di quello che potrebbe accadere.

Come spiega uno degli autori, Paul Fletcher, il nostro cervello è predittivo per definizione. E se questo fattore è molto comodo perchè ci consente di essere efficienti anche quando ci troviamo in situazioni ambigue e complesse, dall’altra parte ci rende “capaci” di percepire cose che non esistono sulla realtà attorno a noi. Per confermare la loro ipotesi il gruppo di ricerca ha reclutato 16 volontari sani e 18 che mostravano i primi segni di psicosi. A tutti sono state mostrate immagini confuse in bianco e nero con l’invito a interpretarne il significato: le persone con tendenze allucinatorie hanno riconosciuto i soggetti delle foto prima e con più facilità rispetto ai volontari sani. La spiegazione? Il loro cervello lavorava di più per dare senso a stimoli che apparentemente non ne avevano.

Non bisogna dimenticare che la vista è un “protocollo” che si costruisce grazie al cervello: è lui che costruisce in realtà il nostro mondo regalandoci una immagine. Talvolta editandola in base all’esperienza. Ed è proprio da questa capacità di rielaborare la realtà che nascerebbero le allucinazioni.

Photo Credits | Cameron Whitman / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti