ƒ

Pioggia rosso sangue, quale causa?

Un ospite inaspettato nell'acqua la causa di questo strano fenomeno.

di Valentina Cervelli 18 novembre 2015 10:06

Pioggia rosso sangue. E’ accaduto in Spagna nel 2014 e in India nel 2011. Nonostante sia un’occorrenza che può spaventare per biblica memoria si tratta di un evento considerabile normale in natura se si presenta la concomitanza di alcuni fattori.

Di piogge strane il nostro pianeta ne ha sperimentate differenti: pioggia di ragni, rane ed addirittura pesci. Il tutto è ovviamente dovuto a venti forti e specifiche situazioni. Davanti a ciò la pioggia rossa dovrebbe lasciare perplessi ma non spaventati perchè una spiegazione vi sarebbe. La colpa è infatti da imputare ad alcuni microrganismi rilevati all’interno dell’acqua. La cosa interessante: sono gli stessi che spesso vengono utilizzati per comporre la pastura dei pesci o nei filtri industriali per l’assorbimento dell’anidride carbonica.

Raccolti e studiati dai ricercatori, i campioni di pioggia rosso sangue spagnola hanno mostrato di avere, all’interno della loro composizione una microalga tipica delle acque dolci l’Hematococcus pluvialis in grado di produrre astaxatina, un pigmento rossastro che rilascia quando si trova sotto stress. Si tratta di un colorante naturale molto diffuso: il colore rosso del tonno, del salmone e molti altri pesci e molluschi è dovuto proprio a loro. Lo stress delle alghe, molto probabilmente, sarà stato dovuto all’essere trasportate attraverso il ciclo dell’acqua all’interno delle nubi origine dei temporali.

Per ciò che riguarda la pioggia indiana in quel caso la colpevole è da riconoscere nella Trentepohlia annulata. Piccola nota di colore: gli scienziati non riescono a spiegarsi come le alghe, data la loro origine, siano riuscite ad arrivare nei luoghi di caduta, essendo rispettivamente originarie di America e Austria.

Photo Credits | BGodunoff / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti