ƒ

Il Ginkgo Biloba dalle foglie d’oro

Un fenomeno naturale diventato spettacolo stupendo da visionare.

di Valentina Cervelli 29 novembre 2015 10:51

Il ginkgo biloba è uno degli alberi più caratteristici e affascinanti con il quale il nostro pianeta benedice la nostra vista. Ve ne è un esemplare in particolare in Cina in grado di lasciare a bocca aperta d’autunno grazie alle sue “foglie d’oro“.

Lo spettacolo è di una magnificenza tale  che le persone si danno appuntamento per poterlo osservare. Nello specifico parliamo dell’albero che fa parte de terreno del tempio buddista di Gu Guanyin, nella regione delle montagne Zhongnan. Non manca mai, anno dopo anno, di cambiare letteralmente chioma con i primi freddi. Le foglie di ginkgo biloba rappresentano già nella loro semplicità una testimonianza incredibile del nostro passato. E con questo intendiamo ere molto lontane da questa. Non dobbiamo dimenticare che questa specie di albero è una delle testimonianze più forti della natura del passato, della stessa che i nostri avi millenni di anni fa potevano sperimentare.

Il fatto che questo esemplare cinese tinga le sue foglie di un bel color zafferano acceso aggiunge magia a qualcosa che di per sé è un tassello importante dal punto di vista della natura. Anche semplicemente osservare le foglie a terra sembra di guardare una pioggia dorata in grado di dare forte lucentezza al terreno. Insomma, si tratta di uno spettacolo in grado di mozzare il fiato per la sua bellezza.  Sebbene vi siano diversi altri esemplari in grado di regalare un simile capolavoro della natura, il ginkgo biloba del tempio e famoso perché storia vuole che  sia stato piantato più di 1400 anni fa, dall’imperatore Li Shimin, fondatore della dinastia Tang.

Photo Credits | Sphinx Wang / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti