ƒ

Cosa è l’aurogel?

Un materiale all'avanguardia creato dai ricercatori svizzeri.

di Valentina Cervelli 30 novembre 2015 10:26

Cosa è l’aurogel? Come è possibile immaginare l’oro è parte integrante della sua costituzione. Immaginate di poter contare su un materiale fatto quasi di “nuvola” in consistenza ma davvero prezioso. E vi avvicinerete alla soluzione.

L’aurogel, scientificamente parlando non è altro che del materiale a base di oro superleggero creato dagli scienziati dell’ETH di Zurigo. I ricercatori hanno infatti dato vita ad una pepita d’oro da 20 carati super leggera in grado di galleggiare addirittura sulla schiuma del cappuccino. E’ incredibile da vedere anche per gli occhi: oro in tutto e per tutto ma con così poco peso ed una struttura ariosa tale da consentire a questa lega d’oro di rimanere in equilibrio sulle cose più delicate senza rovinarle o schiacciarle.

Si tratta ovviamente di un materiale innovativo che potrà essere utilizzato per diverse applicazioni. Pensiamo ad orologeria e gioielleria soprattutto, calcolando che è meno pesante dell’oro “normale” ed è morbido al tatto. Scopriamo però come è stato creato.

Per creare l’aurogel gli scienziati hanno riscaldato le proteine del latte fino a scinderle in fibre sottilissime pari ad un nanometro. Esse sono poi state immesse in una soluzione di sali d’oro. E’ stato a questo punto che le fibre si sono intrecciate tra di loro formando una struttura intorno alla quale l’oro si è cristallizzato. A livello tecnico il materiale è molto poroso essendo composto per il 98% di aria sebbene contenga 4/5 di oro e 1/5 di fibre di proteine del latte. Ed il risultato finale è qualcosa di molto leggero e morbido, ma altrettanto prezioso.

Photo Credit | ETH

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti