ƒ

Calzini per produrre energia dall’urina

Uno strumento rivoluzionario da utilizzare durante le emergenze.

di Valentina Cervelli 16 dicembre 2015 10:21

Calzini in grado di ricavare energia dall’urina. E’ quasi una realtà. Un primo prototipo è stato infatti creato dal ricercatore Ioannis Ieropoulos dell’Università del West of England di Bristol.

Non si tratta di un dispositivo attraente, ma potrebbe diventare utile in caso di emergenza. Si tratta di un sistema di tubi integrato in un paio di calzini che in laboratorio sta dando ottimi risultati per il momento. Quel che si vuole sfruttare è la camminata di chi li indossa. Essa mette in azione una pompa che porta l’urina presente nel device, precaricata, a circolare nei tubi di silicone flessibile. Essi passano sotto i talloni e si connettono a celle a combustibile microbiologiche presenti nel tessuto. A questo punto avviene al loro interno una reazione batterica che dando vita a differenza di potenziale porta allo sviluppo di energia elettrica.

Quel che è importante, in questo caso, è ovviamente la resistenza del calzino. In laboratorio è stato possibile alimentare un sistema di trasmissione di emergenza ogni due minuti. Tempi importanti se ad esempio vi è un incidente in un luogo sperduto o un disastro aereo. Il fatto che ci sia bisogno di camminare non darebbe vita a falsi allarmi: indicherebbe la sopravvivenza. Il vero problema che si stanno ponendo gli scienziati al momento è come raccogliere in maniera efficace l’urina da utilizzare. Si vorrebbe puntare ad un sistema precaricato come da prototipo, ma rimane necessario trovare una soluzione che sappia rimediare anche ad eventuale perdita della stessa.

Sebbene l’urina sia stata già usata in tal senso, questo è il primo sistema che si autoalimenta senza elettricità.

Photo Credits | Diego Cervo / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti