Cosa comporta mangiare lumache crude

Graziose in natura sono terribilmente pericolose se ingerite crude.

di Valentina Cervelli 3 Maggio 2014 9:52

Cosa comporta mangiare lumache crude? Per quanto ci sembri ovvio, dobbiamo specificare che si tratta di una pratica pericolosa da mettere in atto. Le lumache sono un piatto pregiato e gradevole da consumare, ma quando sono ben cotte. Vediamo insieme cosa succede quando questi animali si ingeriscono crudi.

E non iniziate a controbattere sostenendo che la medicina tradizionale cinese ed italiana prevede l’utilizzo di lumache vive e non masticate per curare l’ulcera. Non parliamo di ipotetici animaletti vissuti qualche secolo fa quando l’inquinamento atmosferico era inesistente. Ingerire senza spurgarle e senza cuocerle, porta le persone non solo a consumare un cibo indigeribile, ma potenzialmente mortale a causa dei parassiti di cui le lumache possono essere vettrici.

Uno tra tutti l’angiostrongylus cantonensis, un parassita di solito vivente nei pomoni dei ratti e che questi piccoli animaletti possono raccogliere se nel loro peregrinare si imbattono in escrementi murini. In particolare questo microrganismo causa il rigonfiamento del cervello e della spina dorsale. E questo senza calcolare tutti gli agenti patogeni con i quali il nostro organismo può venire in contatto tra batteri e virus. Conoscendo ora cosa comporta magiare lumache vive, la speranza è che vi teniate lontane da tali idee,seppur per scherzo. In passato è vero, le lumache venivano utilizzate per curare il mal di stomaco, ma i tempi cambiano e di certo questi piccoli animali non vivono più nelle condizioni di pulizia che potevano esserci un paio di secoli fa.

Evitate quindi di ingerirle a meno che non siano ben cotte e condite.

Photo Credit | Thinkstock

Commenti