ƒ

Cellulare in aereo, cosa succede se lo dimentichi acceso

Dimenticare il cellulare acceso in aereo può essere pericoloso e costoso.

di Valentina Cervelli 5 febbraio 2014 9:48
Cellulare aereo cosa succede dimentichi acceso

Cosa succede se si dimentica il cellulare acceso in aereo nonostante gli avvertimenti? Le statistiche vogliono che questo avvenga almeno ad un passeggero su tre una volta nella vita. Vi sono conseguenze sulla sicurezza dei voli?

Si parla sempre di possibili reazioni in grado di scatenare potenziali catastrofi, ma è vero? La risposta è positiva purtroppo ed è basata sul campo elettromagnetico generato dallo smartphone. Dovete sapere che nelle cabine degli aerei, ed in particolare dietro i pannelli che rivestono le pareti, corrono dei cavi lunghi fino a 10 km che collegano il computer centrale dell’aereo con la rete di sensori che controlla i parametri di gestione del velivolo. Apparecchi sensibilissimi che se disturbati nella emissione di dati da un altro campo elettromagnetico possono fornire dei dati sbagliati rispetto a quelli reali, mettendo ovviamente in pericolo la gestione del velivolo.

Non è un problema da prendere sottogamba: il computer potrebbe registrare una temperatura sbagliata dei motori o un livello sbagliato di carburante. Certo, vi sono diversi computer deputati alla verifica della situazione ed una discrepanza qualsiasi tra i flussi di dati farebbe scattare controlli veloci e serrati per comprendere se si tratta di una vera emergenza o di un falso allarme. E’ importante, ad ogni modo, che soprattutto in decollo ed in atterraggio ogni dispositivo rimanga spento. Smartphone si, ma anche ogni apparecchio elettronico che possa interferire: videogiochi inclusi. Se la paura di un potenziale disastro aereo non vi basta per farvi spegnere tutto, sappiate che l’articolo 1231 del codice di navigazione prevede fino a tre mesi di detenzione e 206 euro di multa per chiunque metta a rischio la sicurezza.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti