ƒ

6 cose che non si conoscono sull’aborto

Sono molte le cose che vengono ignorate e che si dovrebbero conoscere.

di Valentina Cervelli 11 giugno 2014 9:36
6 cose non si sanno aborto

L’aborto è un evento molto serio che talvolta può occorrere nella vita di una donna fertile. Si tratta di qualcosa che scuote il suo mondo e che risulta sempre difficile da superare. La perdita di un figlio mai nato non è semplice da metabolizzare. Vediamo insieme alcune cose che si ignorano sull’aborto.

Gli aborti avvengono più spesso di quanto si creda

Gli aborti spontanei accadono in una percentuale del 15% sul totale delle gravidanze assolute. Un numero più basso di quelli registrati in passato.

Gli aborti avvengono presto nel corso della gestazione

Di solito si definisce come aborto l’interruzione della gravidanza entro le 20 settimane, anche se la maggior parte di essi avviene prima della 12 settimana. E’ questo il motivo per il quale di solito le persone aspettano nel dare notizia dell’evento dopo questo periodo.

Ci si può non accorgere di aver abortito

Si può avere un aborto a 10 giorni dal concepimento e non rendersi nemmeno conto di aver abortito e scambiarlo semplicemente per una mestruazione arrivata in anticipo. I sintomi, dolore e perdita di sangue, sono gli stessi. Differente è la questione se si sa di essere incinte.

Non è colpa della madre

Molti aborti avvengono a causa di anomalie genetiche nell’embrione e non vi è un modo per predirle.

Accade di più nelle donne più grandi

L’età è un fattore di rischio per l’aborto. Gli ovuli sono più maturi ed aumentano le possibilità di anomalie genetiche.

Il sesso non causa l’aborto

Avere dei rapporti sessuali mentre si è in attesa non causa aborto spontaneo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti