ƒ

Fiori di ghiaccio, cosa sono?

Incredibili formazioni di acqua ghiacciata che lasciano a bocca aperta.

di Valentina Cervelli 17 dicembre 2014 10:27

Come nascono i fiori di ghiaccio? Negli ultimi tempi a centinaia sono comparsi nei pressi dell’Artide, in pieno oceano. Vogliamo quindi saperne di più. Come fa la natura a regalarci questo spettacolo incredibile? Scopriamolo insieme.

Ovviamente si tratta di un gioco tra l’acqua e le temperature esterne. Il fiore di ghiaccio si forma quando la temperatura del suolo, delle piante, ed in questo caso dello stesso oceano è ancora caldo e la temperatura scende improvvisamente sotto lo zero. Sulla terraferma è l’acqua presente nei rami spezzati e nei tronchi secchi ad uscire fuori ed a congelarsi immediatamente. Data la particolarità fisica dell’acqua ed il tipo di coesione che le sue molecole hanno, anche tutte le gocce ad esse contigue si congelano formando un fenomeno di trascinamento che sembra simulare una crescita del fiore.

Molti simile è il comportamento dell’acqua rispetto alla temperatura quando si prende in considerazione l’oceano. Il fenomeno della glaciazione dell’acqua oceanica in tante rose fatte di schizzi ghiacciati che è attualmente sotto studio da parte di Jeff Bowman, uno studente laureato all’Università di Washington che insieme al suo professore Jody Deming, si è trovato davanti questo spettacolo incredibile. Possiamo però dirvi che essa avviene e a causa delle imperfezioni del ghiaccio superficiale. E che le stesse si creano in presenza di temperature estreme che scendono fino ai -22°C. E’ in questo modo che si formano le incredibili strutture appuntite che sbocciano come ninfee di filamenti ghiacciati. Non è uno spettacolo sempre visibile, ma la loro straordinarietà è di quelle che lasciano il segno.

Photo Credits | Vaclav Bacovsky / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti