ƒ

Smettere di fumare grazie agli Omega 3

Un nutriente utile ci svela un altro dei suoi segreti di benessere

di Valentina Cervelli 12 novembre 2014 9:30
smettere fumare omega 3

Smettere di fumare è un obiettivo scelto da molti. Spesso e volentieri è difficile riuscire a trovare il giusto metodo per avere successo in tal senso. Una ricerca condotta dagli scienziati di Haifa, in Israele, ha sottolineato come è più facile rinunciare alle sigarette se si assumono dei supplementi di Omega 3.

Gli Omega 3 sono degli acidi grassi noti per apportare benefici al nostro organismo sia per ciò che concerne il sistema cardiocircolatorio, sia per ciò che riguarda il nostro sistema nervoso. Buoni livelli di questo nutriente ci aiutano a proteggerci da malattie pericolose per la nostra salute. Ora, grazie a questa ricerca recentemente condotta scopriamo che essi possono rappresentare un valido aiuto anche per smettere di fumare, dandoci modo di abbandonare un’abitudine pericolosa per la nostra salute. Il maggiore lato positivo di questa scoperta è che per sfruttarla non bisogna attendere l’entrata in campo di dispositivi costosi o fare eccessive rinunce. Basta semplicemente aggiungere alla propria dieta gli alimenti che contengono gli Omega 3, come il salmone, l’olio di pesce, semi di chia e semi di lino, noci, soia, cavolfiore e spinaci tanto per citarne alcuni.

La nicotina e le sigarette in generale portano all’erosione delle quantità di acidi grassi sfruttati dal cervello, rendendo “più potente” quell’area dello stesso che rimane vittima delle dipendenze.  Dando al proprio organismo le giuste quantità di Omega 3, l’encefalo può combattere la dipendenza “da solo”, semplicemente riportando i livelli del nutriente ad una quantità ottimale, salvando così l’intero organismo da tutte le possibili conseguenze dell’atto di fumare.

Photo Credits | Piotr Marcinski / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti