ƒ

7 falsi miti sul cibo

Cose che davamo per scontate erano in realtà errori di valutazione.

di Valentina Cervelli 6 gennaio 2015 10:39
7 falsi miti cibi

Quando si tratta di alimentazione  non di rado le persone  incappano in falsi miti sul cibo che vengono dati per scontati anche quando non sono veri. Talvolta sono completamente innocui, altre rischiano di affliggere più del dovuto alcune situazioni. Vediamoli insieme.

1) Il caffè blocca la crescita. Sbagliato, anche se troppa caffeina può causare molti altri problemi alla salute, soprattutto coinvolgenti il sistema cardiocircolatorio.

2) Gli alimenti con tanti cereali sono ricchi di grano non raffinato. Sbagliato, di solito purtroppo significa che ne sono stati utilizzati di diverse qualità e quasi tutte raffinate.

3) Lo zucchero ti rende pieno di energia. Secondo uno studio condotto recentemente esso non influenza il comportamento dei bambini.

4) La vitamina C può salvarti dal raffreddore. Per quanto assurdo questo assunto è valido solo se sei maratoneta o sciatore in base agli studi condotti sul tema.

5) Le arance posseggono la più grande quantità di vitamina C tra gli alimenti. Non è vero: peperoni, fragole e broccoli ne contengono di più di lei.

6) L’assunzione di troppo zuccheri porta al diabete. Essa porta ad un aumento di peso, che può essere fattore di rischio per la malattia ma non di più di altri cibi non salutari.

7) Si consumano più calorie masticando un sedano rispetto a quelle che si assumono mangiandolo: non è vero. E’ un mito.

Tra tutti i falsi miti, quello più assurdo è senza dubbio l’ultimo che vi abbiamo citato. Se davvero alcuni cibi possedessero tali facoltà probabilmente non smetteremmo mai di mangiarli a costo di stare attaccati ad una dieta noiosa per quanto bilanciata.

Photo Credits | michaeljung / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti