Turbolenze pericolose per l’aereo?

Bisogna affrontarle consci dei rischi ma senza paure.

di Valentina Cervelli 4 gennaio 2016 10:27

Le turbolenze sono pericolose per l’aereo? In teoria no, ma per viverle bene da passeggeri è necessario seguire alcune regole come ci hanno aiutato a comprendere gli amici di Gizmodo. E’ normale avere paura del volo, ma non bisogna cedere al panico.

Le turbolenze in volo infatti possono spaventare, far versare i liquidi che si stanno bevendo e agitare un pochino lo stomaco dei passeggeri, ma nulla di più. Gli aerei sono strutturati per sostenerle e la sicurezza del volo non ne viene minacciata. Chi meglio di un pilota e di un esperto del National Center for Atmospheric Research consultati dalla pubblicazione possono aiutare comprendere la pericolosità reale delle turbolenze? Iniziamo quindi subito con il dire che ovviamente le turbolenze possono arrivare a creare danni agli aerei, ma dovrebbero essere di una forza apocalittica. Tutti i velivoli sono testati per comprendere quante sollecitazioni possono sopportare: è impossibile, ad esempio, che delle turbolenze possano spezzare le ali degli aerei. Possono in alcuni casi portare ad un danneggiamento del motore, ma in linea di massima il sistema ed il pilota sono “addestrati” ad affrontare una simile emergenza.

Quando la turbolenza è troppo forte la rotta dell’aereo verrà leggermente modificata al fine di non creare disagi e evitare la zone affetta. Si tratta di possibilità prese in considerazione fin dalla preparazione del piano di volo. In alcuni casi se non sono troppo forti e non si vuole sprecare troppo carburante, vi si passerà all’interno. In quel caso il pilota intimerà ai passeggeri di tenere allacciate le cinture di sicurezza.

Photo Credits | Marques / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti