ƒ

Perchè ho i piedi gonfi?

I nostri piedi sono la cartina tornasole delle nostre attività e patologie.

di Valentina Cervelli 7 febbraio 2014 9:33
perchè piedi gonfi

Perché ho i piedi gonfi? Talvolta, dopo giornate pesanti  è una domanda che un po’ tutti ci siamo posti notando una certa pesantezza degli arti inferiori. Vediamo insieme da cosa dipende questa condizione, analizzando le diverse occasioni nelle quali può incorrere.

I piedi gonfi sono dovuti ad un accumulo di liquidi nel tessuto adiposo sottocutaneo dell’arto. E’ facilmente verificabile questa condizione: la pelle del piede appare tesa e se si preme con le dita nella zona che appare gonfia, si viene a creare un piccolo avvallamento che dura un paio di secondi.

Generalmente questa condizione è dovuta ad un eccessivo affaticamento, causato da una lunga giornata di lavoro passata in piedi, da una passeggiata magari troppo lunga per un organismo poco allenato oppure da uno stato di obesità: non dobbiamo dimenticare che sui piedi poggia il peso di tutto il corpo ed i chili di troppo possono essere un fattore di rischio non trascurabile.

Tra le cause primarie di questa condizione troviamo anche delle calzature inadatte alla nostra postura come tacchi troppo alti e scarpe troppo strette, o pure dei collant o calzini troppo stretti per la nostra fisicità. Anche l’abuso di sale può portare il gonfiore dei piedi a causa dell’aumento di ritenzione idrica dovuto al sodio immesso nell’organismo. Il fumare e l’ereditarietà sono altre concause molto comuni. Tra le patologie che più conducono ai piedi gonfi abbiamo l’insufficienza venosa cronica (le vene non riescono, spesso per una disfunzione delle valvole cardiache, a pompare il sangue efficacemente portando alla creazione delle vene varicose ed ad uno stato di ipertensione, N.d.R.) e le infiammazioni articolari.

Photo Credit | Thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti