ƒ

11 cose da sapere sull’ebola

Una malattia pericolosa che bisogna conoscere per prevenirla al meglio.

di Valentina Cervelli 14 ottobre 2014 9:57
11 cose da sapere ebola

L’ebola è una malattia estremamente grave, causata da un virus e attualmente priva di qualsiasi cura. Una forte epidemia è in corso in Africa occidentale dove 4mila persone hanno perso la vita ed il doppio sono state contagiate. Vediamo insieme gli 11 fatti che dobbiamo sapere sull’ebola.

1) L’ebola è stato scoperto nel 1976 in Africa.Il suo nome proviene dal nome del fiume nelle vicinanze del quale il virus è stato scoperto.

2) Si sospetta abbia avuto origine dai pipistrelli.

3) Piccole epidemie si sono avute nel: 1976, 1977, 1979, 1994, 1995, 1996-1997, 2000-2003, 2004, 2007-2009,2011, 2012, 2013.

4) L’epidemia del 2014 è la peggiore mai affrontata

5) L’ebola è una patologia aggressiva, il virus dapprima rende in pratica inattivo il sistema immunitario, per poi agire indisturbato.

6) La morte di solito avviene dai 5 ai 9 giorni dopo la comparsa dei sintomi.

7) Tra i sintomi vi sono la febbre, il vomito, la diarrea, rash cutanei ed emorragie interne ed esterne.

8) Vi è in questo ceppo il 50% mortalità.

9) E’ difficile da contrarre. Il contagio avviene solo il contatto di fluidi corporei.

10) Nei paesi occidentali è molto difficile contrarre la malattia.

11) Annualmente muore più gente per via dell’influenza.

L’ebola è una malattia che spaventa ed è giusto che lo faccia se questo ci porta a prestare attenzione alla sua capacità di diffusione ed alla sua virulenza. Ma non deve mancare mai la distinzione tra la paura ed il panico. Rimanere attenti senza perdere la testa è il segreto per tenersi lontani dai contagi anche nelle zone a rischio. Sieri sperimentali per la cura sono al vaglio dei pazienti: bisogna sperare che ne venga comprovato l’effetto.

Photo Credit | Thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti