ƒ

Emicrania e sinusite, le differenze

Due delle forme più comuni e dolorose di mal di testa.

di Valentina Cervelli 28 marzo 2015 10:01
emicrania sinusite differenze

Quando diciamo “mi fa male la testa”, non siamo davvero specifici nel parlare del nostro problema: questa espressione può nascondere diverse patologie. Vediamo insieme le differenze tra quelle più comuni, l’emicrania e la sinusite.

Si tratta di due mal di testa completamente differenti, che riguardano diverse parti del nostro cranio e che vengono causate da fattori completamente opposti. Quando parliamo di emicrania ad essere chiamate in causa sono diverse parti del nostro cranio in base ad una patologia neurologica specifica che a seconda della sua tipologia si riflette dolorosamente su un lato o l’altro della nostra testa. Il discorso è completamente opposto per ciò che concerne la sinusite. Essa infatti è causata dall’infiammazione dei seni paranasali che per diverse motivazioni possono riempirsi di muco più o meno infetto. Quando lo stesso si accumula e non si scioglie per essere eliminato, la persona può provare uno spiacevole dolore acuto in corrispondenza delle sacche.

Entrambe queste tipologie di mal di testa portano alla manifestazione di una sintomatologia talvolta spesso difficile da sopportare per il paziente come giramenti di testa, nausea, vomito e fotofobia. E se in caso di emicrania ci si può affidare a degli antidolorifici e sarebbe bene ottenere una diagnosi certa in un centro specializzato, per quel che concerne la sinusite spesso una terapia che porti allo scioglimento ed all’eliminazione del muco è la cosa migliore, sebbene sia possibile assumere dei farmaci che aiutino ad attutire la sensazione di dolore nel più breve tempo possibile.

In enrambi i casi vi consigliamo di agire immediatamente sulla patologia.

Photo Credits | PathDoc / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti