Cosa succede a chi torna dallo spazio?

Tanti sintomi particolari che non vengono automaticamente collegati al viaggio cosmico.

di Valentina Cervelli 12 giugno 2015 9:48

I viaggi nello spazio vengono considerati incredibili e divertenti nella mente di noi comuni mortali che rimaniamo a terra. Quello di cui non teniamo conto è che il fisico non reagisce bene come dovrebbe una volta tornato nel pianeta. Vediamo i principali sintomi.

1. Problemi di vista

Si sperimentano problemi a vedere da vicino. La mancanza di forza di gravità provoca uno schiacciamento dei bulbi oculari. Il nervo ottico si gonfia e appaiono alcune macchie nel campo visivo. Sono gli astronauti uomo e l’occhio destro ad essere più colpiti.

2. Riduzione densità ossea

Essa si riduce dell’1% o 2% per ogni mese che i viaggiatori dello spazio rimangono nello stesso. Questo avviene perché non dovendo sostenere il peso in assenza di gravità il corpo per risparmiare energia rallenta la rigenerazione.

3. Radiazioni spaziali

Si rischia, a causa dell’esposizione, problemi al cervello, al sistema nervoso e all’apparato digerente. Senza contare una maggiore possibilità di contrarre il cancro.

4. Problemi psicologici

La permanenza nello spazio può portare una volta tornati sulla terra disturbi del ciclo sonno veglia, irritabilità, disturbi dell’umore e mancanza di lucidità.

5. Problemi di linguaggio

Essi di solito avvengono subito dopo l’atterraggio e dipendono dalla difficoltà delle persone di riuscire a gestire nuovamente delle labbra e una lingua con del “peso”.

6. Indebolimento muscolare

Non essendo in pratica usati a causa della forza di gravità, può entrare in gioco un dimezzamento della naturale potenza fisica della persona.

7. Indebolimento del sistema immunitario

Di solito prima del contatto con grandi masse di persone è previsto un periodo di quarantena.

Photo Credits | iurii / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: salute · spazio
Commenti