ƒ

Termometri davvero precisi dai diamanti?

Strumenti all'avanguardia che potrebbero modificare l'approccio alla scienza.

di Valentina Cervelli 30 giugno 2015 10:23
termometri davvero precisi diamanti

I diamanti? Non solo un gioiello fantastico ma un mezzo scientifico e meccanico per ottenere degli strumenti di precisione. Non solo da taglio: è stato messo a punto un termometro di alta precisione.

Sono stati degli scienziati spagnoli a spiegare come una tipologia di diamante sintetico possa essere sfruttato realmente per misurare la temperatura su scala nanometrica. Pubblicata sulla rivista di settore Applied Physics Letters la ricerca condotta dall’Università Autonoma di Madrid ha mostrato come i dispositivi messi a punto dagli studiosi sono capaci di misurare delle temperature che si muovono tra -153 e i 627 °C: in pratica un intervallo di valori compreso tra quelli registrati su Marte e quelli della superficie bollente di Venere. La cosa interessante è che grazie a questo diamante si è in grado di misurare la temperatura in spazi grandi 5 micron in intervalli di 800 picosecondi, ovvero 800 millesimi di nanosecondo). Queste eccezionali proprietà sono state scoperte durante lo studio di un particolare e molto diffuso difetto che si verifica in alcuni diamanti sintetici, cioè quelli prodotti mediante un processo tecnologico e non geologico.

Questi diamanti sono caratterizzati da proprietà che li rendono perfetti per poter essere usati per registrare i cambiamenti di temperatura nelle cellule viventi studiate nei laboratori o ancora la reale entità dell’attrito di due superfici infinitesimali, cosa che ancora non è propriamente possibile se non con estrema difficoltà. Applicazioni tecnologiche quindi molto avanzate che solo i diamanti sintetici messi a punto dall’ateneo spagnolo potrebbero essere in grado di trasportare dal campo delle ipotesi a quello della realtà.

Photo Credits | 123dartist / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti