ƒ

Bombe atomiche su Marte per renderlo abitabile

Un metodo poco ortodosso per ottenere grandi cambiamenti climatici.

di Valentina Cervelli 13 settembre 2015 10:50
bombe-atomiche-marte-per-renderlo-abitabile

Bombe atomiche su Marte per renderlo abitabile? E’ una proposta estrema non presentata dagli scienziati che studiano l’abitabilità del pianeta ma da  Elon Musk, fondatore di Tesla e SpaceX.  La strana idea è stata resa pubblica nel corso del Late Show con Stephen Colbert.

Gli esperti, va sottolineato, sono molto scettici.  Musk Infatti propone di bombardare Marte per renderlo come la Terra dal punto di vista climatico e geograficamente.  Nello specifico parla del bombardamento dei suoi poli. Ora non possiamo essere certi che l’imprenditore abbia un piano già pronto per tutto ciò o se abbia voluto solamente scherzare con il presentatore.  Va ammesso, si tratta di una idea forse fattibile, ma allo stesso tempo priva di molte problematiche.  L’uomo non è il primo ad aver pensato ad una cosa del genere: bombardando i poli del pianeta rosso si potrebbe arrivare allo scioglimento dell’anidride carbonica , che porterebbe allo sprigionamento del gas con conseguente ispessimento e riscaldamento dell’atmosfera. Acqua allo stato liquido potrebbe infatti favorire la nascita della vita. Almeno in linea teorica.

In poche parole si innescherebbe un effetto serra. Il problema è che ad un potenziale beneficio come questo si accompagnano tanti rischi che non sapremmo come contenere. E poi, la potenza della testata, le conseguenze generali di un cambiamento simile: sono molte le variabili da considerare e non adeguati al momento gli strumenti per gestire il tutto.  Quale sarebbe il reale effetto delle radiazioni nucleari? E se si creasse un ambiente favorevole solo alla vita vegetale? Tante, troppe domande alle quali al momento non sappiamo dare risposta.

Photo Credits | Marc Ward / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti