Orso polare denutrito, cosa succede?

La sofferenza degli orsi polari è evidente come la sua causa, dipendente dall'uomo.

di Valentina Cervelli 17 settembre 2015 10:07
orso polare denutrito cosa succede

La foto di un orso polare denutrito sta facendo il giro del mondo in questi giorni attraverso i social network: è emaciato, in evidenti cattive condizioni di salute: cosa sta succedendo?

La foto è stata scattata dalla fotografa Kerstin Langenberger al largo del Mare di Barents, nell’arcipelago Norvegese delle Svalbard. L’esemplare è una femmina con la zampa anteriore ferita che tenta di cacciare un tricheco. Secondo la donna la colpa di tutto ciò, e dei diversi esemplari trovati morti sempre in zona, è il riscaldamento globale che sta cancellando i ghiacci marini. Queste piattaforme ghiacciate sono la base di caccia degli orsi polari: venendo a mancare loro è venuto meno anche il terreno di caccia di questi mammiferi la cui sofferenza è particolarmente evidente.

Gli effetti dell’inquinamento globale sembrano sempre molto distanti da noi: nella realtà non è così. Certo, vi sono ovviamente degli orsi in buona salute ma fino un paio di decenni fa queste situazioni non erano assolutamente la norma. Ora a soffrire di più sono proprio gli orsi polari femmina che si spostano dal pack alla terraferma per partorire e che si trovano a cercare di mangiare uova di uccelli, renne ed addirittura alghe e muschio. Con piccoli e madri in pericolo la sopravvivenza della specie non è assicurata. E non ci si può nascondere davanti al fatto che la zona dove la fotografa si è recata sia una di quelle a rischio. E’ necessario intervenire e prendersi cura dell’ambiente e degli animali il più in fretta possibile.

Photo Credit | Kerstin Langenberger

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti