ƒ

5 differenze “scientifiche” tra uomini e donne

I due sessi sono molto più diversi di quel che si pensa.

di Valentina Cervelli 27 ottobre 2015 10:35
5 differenze scientifiche uomini donne

5 differenze scientifiche tra uomini e donne di cui tutti sono coscienti ma delle quali fino ad ora non vi era effettiva spiegazione. Esse vanno dall’arte a cose più prosaiche. Diversi gusti e modi di agire in grado di affascinare qualsiasi osservatore esterno.

Bellezza

Sono due differenti aeree del cervello ad attivarsi quando uomini e donne vedono qualcosa di bello, sia che si tratti di una persona, o di un paesaggio o addirittura di un’opera d’arte e parliamo rispettivamente  di lato destro della corteccia o entrambe le aree parietali.

Collegamenti neuronali

Le connessioni tra cellule cerebrali sono molte di più nella donna rispetto all’uomo ed anche la stessa attività dell’encefalo mostra delle differenze per ciò che concerne ad esempio la parola. Ed è per questo motivo, sostengono gli scienziati, che le donne sono più eloquenti e dotate di memoria verbale.

Sensi

I sensi lavorano in modo differente tra uomini e donne. I primi hanno un udito più sviluppato ed attento, le seconde la vista e l’odorato. In questo si possono definire complementari. Le donne hanno maggiore “successo” anche nella percezione degli altri sensi.

Perdono e comprensione

Anche in questo caso la donna è superiore a quanto pare e ciò è dovuto ad una maggiore empatia innata e coltivata poi attraverso una specifica educazione.

Fantasie sessuali

Da questo punto di vista gli uomini vincono su tutta la linea: in questo caso la scienza spiega il fatto grazie all’evoluzione. Era infatti l’uomo, nelle ere primitive a seguire maggiormente l’istinto per conseguire la procreazione e di conseguenza l’espansione della specie.

Photo Credits | In Green / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti