ƒ

Smettere di fumare migliora la salute mentale

Dare un taglio alle "bionde" può migliorare il nostro benessere psicologico.

di Valentina Cervelli 16 febbraio 2014 9:25
smettere di fumare salute mentale

Sono molti i motivi per i quali bisognerebbe smettere di fumare, tutti ovviamente legati al nostro benessere. Tra di essi uno spicca in modo intenso per la sua particolarità: dare un taglio alle “bionde“, aiuta a migliorare la propria salute mentale. Depressione, ansia, problemi comportamentali: smettere con il fumo di sigaretta apporta benefici.

Di solito quando si pensa alle sigarette ed all’effetto che possiedono nei confronti del nostro organismo, si pensa immediatamente  al cancro ai polmoni ed alle malattie che affliggono l’apparato respiratorio. Non si pensa all’indurimento delle arterie e meno che mai agli effetti che le stesse hanno sul cervello. Eppure uno studio recentemente condotto su un campione di oltre 4 mila persone e pubblicato sulla rivista Pshycological Medicine ha mostrato come lo smettere di fumare possa effettivamente migliorare le condizioni psichiatriche di coloro che soffrono di ansia o di malattie mentali. E’ come se la nicotina, stimolante, apportasse lo stesso effetto, in senso negativo, alle patologie sopra descritte. Non solo: spesso il fumare le sigarette, se si ha una predisposizione per le patologie prettamente psichiatriche, può portare la persona ad indugiare nell’abuso di sostanze stupefacenti o alcol. E questo ovviamente rappresenta un ulteriore aggravio del problema in se stesso.

Smettere di fumare diventa quindi un favore che non solo facciamo al nostro organismo, ma anche al nostro cervello ed alla nostra psiche. Non si deve o può ignorare il fatto che il fumo di sigaretta sia in grado di peggiorare l’impatto di determinate patologie sul nostro benessere. Non è meglio fare a meno di una sigaretta per sentirsi bene? Dà da pensare.

Photo Credit | Thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti