Perché si festeggia ferragosto?

Una festività pagana e religiosa che si svolge nel pieno dell'estate.

di Valentina Cervelli 15 agosto 2015 10:26
perchè si festeggia ferragosto

Perché si festeggia ferragosto? Scopriamo quali sono le origini di questa celebrazione. Vi anticipiamo una cosa: come per altre festività, il pagano si è unito al sacro, creando un mix particolare divenuto tradizione. Anche se commerciale più che altro.

Il nome di questa festa, “Ferragosto” deriva semplicemente dall’espressione latina “feriae Augusti“, ovvero riposo di Augusto. Storicamente questa giornata era infatti dedicata all’imperatore Ottaviano Augusto, il primo della sua serie, dal quale tra l’altro deriva il nome di questo mese. Per gli antichi romani questo era un periodo di festeggiamenti e attivo riposo effettivamente decretato dall’imperatore stesso nel 18 a.C. originalmente ispirato ad una festa pagana pre-esistente, ovvero i Consualia, le feste che celebravano la fine dei lavori agricoli e dedicate a Conso, che per la popolazione di quei tempi era il dio della terra e della fertilità. I festeggiamenti prevedevano molto divertimento  ma al contempo impegno per la popolazione: venivano organizzate fiere di diverso genere e corse dei cavalli, mentre gli animali che venivano utilizzati nei campi per lavorarli venivano adornati di fiori. I contadini si recavano poi dai proprietari per augurare loro buona sorte e ricevere una mancia in cambio.

Fu intorno al VII secondo che la  Chiesa Cattolica la fece sue, celebrando l’assunzione di Maria al Cielo. Secondo la tradizione cristiana infatti la Vergine Maria sarebbe salita in cielo dotata di anima e corpo alla sua morte e non solo di spirito. Ferragosto è l’ennesimo esempio dopo la le tradizioni pasquali, di come una festa pagana possa trasformarsi in religiosa molto facilmente.

Photo Credits | Rido / Shutterstock.com

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti